terapia di educazione assistita
con gli animali

Interventi di supporto psico-relazionale per minori con esperienze sfavorevoli

IL PROGETTO

La pet therapy denominata anche Animal-Assisted Therapy (AAT), designa una pratica terapeutica  dolce che sfrutta i benefici dell’interazione tra uomo e animali da compagnia. Questa interazione è in grado di stimolare la sfera emozionale dell’individuo, favorendone l’apertura verso il mondo  esterno e promuovendo nuove strategie comunicative. 
Un percorso di educazione e riabilitazione con la pet therapy, può rivelarsi fondamentale per i  minori con esperienze sfavorevoli perché grazie al rapporto affettivo autentico e incondizionato con l’animale è possibile trovare le motivazioni necessarie ad affrontare con nuovo entusiasmo le difficoltà quotidiane. 
La pet therapy consente di sviluppare nuove e più efficaci abilità di apprendimento e, nel contempo, di imparare a prendersi cura di una creatura diversa da sé. E' in grado di infrangere il silenzio e di promuovere il pensiero positivo: basandosi su un linguaggio  basic  e ripetitivo esercita nel parlante un effetto calmante e rassicurante. 

L’ Educazione Assistita con l’Animale (EAA) prevede interventi di tipo educativo e psicologico al fine di promuovere, attivare e sostenere le risorse e le potenzialità di crescita e progettualità  individuale, di relazione ed inserimento sociale dei minori in difficoltà, contribuendo a migliorare la qualità di vita e rinforzare la stima di sé. 
 

pet therapy.png

target

Il Progetto è rivolto ai minori con Esperienze Sfavorevoli, ospiti di comunità, dal 13 ai 18 anni che mostrano difficoltà nell’area comportamentale/relazionale. 

OBIETTIVI

Gli obiettivi generali del progetto sono:

1. Migliorare il benessere psicologico dell’individuo;
2. Contrastare in maniera efficace la solitudine e il senso di alienazione; 
3. Aumentare il senso di responsabilità;
4. Favorire il sentimento empatico.

PERSONALE

Norma Savatarelli, Operatore Profesisonale dell'Associazione “Cane Terapia_Pet Therapy” e Rita Ghezzi, Psicologa e Psicoterapeuta in collaborazione con la Cooperativa Sociale Cascina Paradiso FA (BG) organizzano laboratori di A.A.T rivolti ad adolescenti ospiti delle comunità educative del Consorzio Fa- Bergamo.

METODOLOGIA

Le metodologie utilizzate saranno finalizzate ad approfondire la conoscenza di sé e dell'altro nel rispetto delle differenze.

Le attività saranno di tipo:
- Referenziali: cui l’animale non è direttamente coinvolto ma si fa riferimento ad esso.
- Implicitative, attività che prevedono la presenza dell’animale anche se non si riferiscono direttamente a questo.
- Osservative, attività basate sull’osservazione dell’animale mentre compie particolari attività senza un contatto diretto con esso.
- Interattive-guidate e Gestionali, in alcune attività l'animale è affidato al fruitore sotto la costante guida del coadiutore.